Chi siamo

Burundi

Il Burundi è un piccolo stato africano di 27.830 km² di superficie che confina con il Ruanda a nord, con la Repubblica Democratica del Congo a ovest, e con la Tanzania a sud ed a est. Si trova nella regione geografica dei Grandi Laghi ed è uno stato senza sbocco al mare.

Politicamente appartiene all'Africa Orientale e talvolta all'Africa dei Grandi Laghi. La sua capitale è Bujumbura.

Abitato fin dai tempi più remoti, conobbe la colonizzazione prima tedesca (Deutsch-Ostafrika), poi belga ed ottenne l'indipendenza nel 1962; dal 1966 è una repubblica presidenziale.


Indice di Sviluppo Umano*: 178/179

Capitale: Bujumbura

Popolazione totale: 83.82.849

Popolazione urbana: 10.91%

Lingue: Kirundi e Francese (ufficiali), Swahili (lungo il lago Tanganyika e nell'area di Bujumbura)

Forma di governo: Repubblica

Religioni: Cattolici 65%, Protestanti 5%, Animisti 23%, Musulmani 10%

Sito ufficiale del Governo: http://www.burundi-gov.bi/

Moneta: Franco del Burundi

Tasso di natalità: 34.32 X 1000 abitanti

Aspettativa di vita maschile: 47.48 anni

Aspettativa di vita femminile: 50.05 anni

Tasso di alfabetizzazione maschile (15-24 anni): 77%

Tasso di alfabetizzazione femminile (15-24 anni): 76%

*Indicatore macroeconomico utilizzato per valutare lo sviluppo umano, ovvero la qualità della vita di un paese. Si ottiene calcolando la media aritmetica dei diversi rilevatori quali aspettativa di vita, alfabetizzazione e Pil pro capite.

Per maggiori informazioni sul Burundi, clicca qui.


NOVA è operativo in Burundi con progetti di solidarietà e di cooperazione allo sviluppo.

Per saperne di più, puoi consultare le pagine dedicate alle nostre attività ("Che cosa facciamo" e "Che cosa puoi fare").

 

contentmap_plugin

Considero valore ogni forma di vita, la neve, la fragola, la mosca.
Considero valore il regno minerale, l'assemblea delle stelle.
Considero valore il vino finché dura il pasto, un sorriso involontario,
la stanchezza di chi non si è risparmiato, due vecchi che si amano.
Considero valore quello che domani non varrà più niente e quello
che oggi vale ancora poco.
Considero valore tutte le ferite.
Considero valore risparmiare acqua, riparare un paio di scarpe,
tacere in tempo, accorrere a un grido, chiedere permesso prima di sedersi,
provare gratitudine senza ricordare di che.
Considero valore sapere in una stanza dov'è il nord,
qual è il nome del vento che sta asciugando il bucato.
Considero valore il viaggio del vagabondo, la clausura della monaca,
la pazienza del condannato, qualunque colpa sia.
Considero valore l'uso del verbo amare e l'ipotesi che esista un creatore.
Molti di questi valori non ho conosciuto.

(Erri De Luca, Valore, da Opera sull'acqua e altre poesie)

Copyright © 2016 Associazione NOVA Onlus. Tutti i diritti riservati.
Parco Culturale "Le Serre" Via Tiziano Lanza, 31 Grugliasco 10095 (Torino).
Telefono +39 011 7707540 - Fax +39 011 7701116 - Email segreteria@associazionenova.org
Codice fiscale 97512040011.
Sviluppo e progetto grafico di Giulio, Modibo e Andrea.

Cerca